Il gel fotosensibile ispirato ai polpi

Ispirati dalla pelle cangiante dei polpi alcuni scienziati hanno creato un gel stampato in 3D che cambia forma se esposto alla luce
- - Ultimo aggiornamento
Il gel fotosensibile ispirato ai polpi

Ispirati dalla pelle cangiante di seppie, polpi e calamari, gli ingegneri della Rutgers University hanno creato un gel intelligente stampato in 3D che cambia forma se esposto alla luce. Ciò consente al gel di agire come “muscolo artificiale” e può portare a nuove mimetiche militari, robotica morbida e display flessibili.

La risposta nei cromatofori

Gli ingegneri hanno anche sviluppato un materiale elastico stampato in 3D che può rivelare i colori quando la luce cambia, secondo il paper pubblicato su ACS Applied Materials & Interfaces.

La loro invenzione è modellata sulla straordinaria capacità di cefalopodi come seppie, polpi e calamari di cambiare il colore e la consistenza della loro pelle morbida per mimetizzarsi e comunicare. Ciò è ottenuto da migliaia di cellule che cambiano colore, chiamate cromatofori, nella loro pelle.

“I display elettronici sono ovunque e nonostante i notevoli progressi, come diventare più sottili, più grandi e più luminosi, sono basati su materiali rigidi. Questo le forme che possono assumere e il modo in cui si interfacciano con le superfici 3D”,

ha detto l’autore senior Howon Lee, assistente professore presso il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale presso la School of Engineering della Rutgers University-New Brunswick.

“La nostra ricerca supporta un nuovo approccio ingegneristico con mimetizzazione che può essere aggiunta a materiali morbidi e creare display flessibili e colorati”.

Da gel a muscolo artificiale

Il gel stampato in 3D è un idrogel, composto principalmente da acqua ma è comunque in grado di mantenere la sua forma e rimanere solido. Gli idrogel si trovano nel corpo umano,  pannolini e lenti a contatto, tra molti altri esempi.

Gli ingegneri hanno incorporato un nanomateriale sensibile alla luce nell’idrogel, trasformandolo in un “muscolo artificiale” che si contrae in risposta ai cambiamenti della luce. Se combinato con il materiale elastico stampato in 3D, questo gel intelligente sensibile alla luce può anche cambiare colore, producendo un effetto mimetico.

I prossimi passi includeranno il miglioramento della sensibilità della tecnologia, dei tempi di risposta, della scalabilità, del packaging e della durata.

LEGGI ANCHE – Le proprietà antiriflesso degli occhi delle falene