Aim la storica chat di AOL chiude i battenti dopo 20 anni

Aim, il messenger di America On Line, quello dell’icona con l’omino che corre, sarà presto chiuso. Il comunicato è apparso sullo stesso sito di AOL, […]
- - Ultimo aggiornamento

Aim, il messenger di America On Line, quello dell’icona con l’omino che corre, sarà presto chiuso.
Il comunicato è apparso sullo stesso sito di AOL, con l’annuncio che – con l’esclusione dell’account email che potrà essere ancora utilizzato – dal 15 dicembre il servizio di messaggistica istantanea sarà interrotto.
Se ne va così un altro pezzo della storia del web.
Partorito dal gigante delle comunicazioni americane AOL (oggi Oath INC, di proprietà di VERIZON Communication) apparve 20 anni fa, nel 1997.
Un’altra epoca. Si utilizzava Netscape per navigare ed Eudora per la posta elettronica, i primi siti internet gratuiti venivano offerti da Geocities e i motori di ricerca di riferimento erano di Lycos, Altavista o Yahoo!.
Tutti scomparsi, o quasi.
Aim fa parte della prima ondata di servizi avanzati di comunicazione. Insieme al messenger di Microsoft MSN e a ICQ, consentiva agli utenti di collegarsi direttamente tra loro senza utilizzare il browser web, appoggiandosi alla rete internet.
L’evoluzione dell’ultimo decennio è stata dirompente. Aim non è riuscita a reggere all’impatto dei socialnetwork e di chat app come whatsapp, snapchat e telegram.
L’avvento della banda larga, con la possibilità di scambiare messaggi vocali, video e streaming in diretta, ha fatto il resto.
Da una quotazione iniziale di 224 miliardi di dollari, Aim è così scesa velocemente a 4,4 miliardi, prezzo di acquisizione pagato da Verizon.
Benchè una nicchia ristretta di aficionados continuasse a utilizzarla, i costi di gestione di Aim sono cresciuti nel tempo e il business ha perso la sostenibilità.
Così, lo scorso 6 ottobre, con un tweet, AOL ha dato l’annuncio: “tutte le cose belle giungono a una fine. Il 15 dicembre diremo addio a Aim. Grazie a tutti i nostri utenti”.
La chiusura del messenger non consentirà di salvare o esportare la lista dei contatti. Tuttavia, sarà ancora possibile esportare le discussioni memorizzate o salvare le fotografie inviate o ricevute. Tutti i restanti dati saranno cancellati.

https://www.youtube.com/watch?v=hxVQ9rhjyTY

Facebook Comments