Acquisti beauty, mobile shopping e sostenibilità carte vincenti

Anche per il settore beauty l'online si rivela un'ottima strategia di vendita, abbinato ad altre possibilità
-
Acquisti beauty, mobile shopping e sostenibilità carte vincenti

Aumento di imballaggi ecologici, mobile shopping in crescita e tempistiche di
spedizione
sempre più rapide: anche il beauty si inserisce nel più vasto percorso di
digitalizzazione degli acquisti,
sempre più customer centric e attento alle tematiche
ambientali. Lo dimostra l’analisi realizzata da PayPlug, la soluzione di pagamento
con carte di credito online e multicanale per le PMI, insieme a feedaty e RAJA, per
individuare i trend e l’evoluzione dei consumi in questo settore, a livello italiano ed
europeo.
I dati, spiega PayPlug, tracciano infatti un quadro preciso dell’ecosistema degli
acquisti del Beauty. In particolare, l’esperienza multicanale negli ultimi anni ha
sempre più nettamente staccato sia le modalità di acquisto tramite e-commerce, sia
quelle in presenza nei tradizionali retail fisici. Su tutti, a dimostrarlo è il dato del
carrello medio,
che si assesta sui 92 euro per chi opta per una presenza
multicanale, mentre sui 71 euro per gli e-commerce e sui 58 euro per i negozi
fisici.
Per quanto riguarda il dispositivo più scelto per gli acquisti beauty, emerge come
si prediligano smartphone e tablet (56%) per acquisti inferiori ai 75 euro,
mentre sopra questa cifra si acquista più facilmente dal computer (60%). A salire
sempre di più è l’importo per acquisti mobile: 64 euro nel 2021 contro 59 nel
2020.
L’analisi ha individuato anche le 3 modalità di pagamento che si rivelano più
efficaci: il link di pagamento (Pay-by-Link), che viene ricevuto tramite e-mail,
SMS, o varie app di messaggistica, e reindirizza rapidamente ad una pagina di
pagamento sicura; il pagamento 1-click, che consente il pagamento immediato
tramite mezzi di pagamento precedentemente registrati; il pagamento a rate.
I dati forniti da PayPlug si concentrano anche sulla customer satisfaction – che in
Italia risulta essere particolarmente elevata, con un punteggio di 4,8 su 5 –
mostrando come questa sia strettamente legata alle tempistiche di consegna: gli
elementi che si distinguono di più nelle recensioni positive, infatti, sono i tempi
di consegna puntuale (56%), mentre quelli che emergono maggiormente nelle
recensioni negative sono i ritardi di consegna (41%).
Per quanto riguarda le piattaforme e-commerce più utilizzate, al primo posto si
posiziona Prestashop (41%), seguita da Woo Commerce (22%) e Shopify
(16%).
La chiave del successo, sottolinea infine PayPlug, è scegliere un approccio
incentrato sulla sostenibilità ambientale. Per soddisfare i loro clienti, infatti, gli

esercenti optano sempre più spesso per imballaggi ecologici: tra il 2020 e il 2021
si è registrato un aumento di nastri in carta sostenibile pari al 70% e di prodotti
riempitivi ecologici pari al 30%.
“L’ecosistema del Beauty si trova di fronte a sfide sempre più numerose: oltre ad
adeguarsi alla costante evoluzione dei consumi e ingaggiarsi sul fronte
dell’omnicanalità, l’approccio idoneo alle esigenze del cliente contemporaneo non
può più limitarsi alla scelta dei canali di vendita adeguati”, spiega Mirella Bengio,
Channels and Strategic Partnerships Manager di PayPlug Italia. “Come
dimostrano i dati, infatti, la customer satisfaction è sempre più legata a fattori che
si spingono al di là del processo di acquisto, e che comprendono anche la logistica o
l’attenzione delle aziende alla sostenibilità ambientale. Per questo, è fondamentale
offrire ai clienti un’esperienza che vada incontro a 360° alle nuove esigenze di
consumo”.