U.MANI, fra immaginazione e nuove tecnologie si va in scena al Giocateatro di Torino

La grammatica scenica ibrida di Illoco Teatro – fra teatro, cinema e micro-manipolazione – approda al Festival Giocateatro, che si svolgerà da venerdì 8 a giovedì 13 aprile alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino
-
U.MANI, fra immaginazione e nuove tecnologie si va in scena al Giocateatro di Torino

U.MANI, lo spettacolo per adulti e bambini della compagnia Illoco Teatro che mescola manipolazione e nuove tecnologie, andrà in scena al Festival di Teatro per le nuove Generazioni GIOCATEATRO TORINO il 12 aprile ore 17.00. gli attori/manipolatori della compagnia romana condurranno il pubblico in un viaggio onirico fra immaginazione e nuove tecnologie – mescolando teatro, cinema e micro-manipolazione – percomunicare con le nuove generazioni.

Ispirato al testo di narrativa per ragazzi Il bambino senza televisione di Luana Vergari, lo spettacolo tout public U.MANI ha ricevuto il Premio Nazionale Pina e Benedetto Ravasio (2021) e la menzione speciale al bando «In viva voce 2020» di ATCL Lazio.

La protagonista di U.MANI è una bambina, Clara, a cui si rompe la televisione: così ha inizio la sua avventura, con una missione di vitale importanza: restituire il sorriso alla Luna. Un viaggio vertiginoso che la porterà negli oceani più profondi, nei deserti più aridi e nelle caverne più buie, fino a scoprire che con la semplice forza della sua immaginazione può cambiare tutto e concepire un mondo nuovo.

Sulla scena, a dare vita a Clara e agli altri personaggi, una serie di set in miniatura creati e manipolati dagli attori; le varie azioni vengono riprese da un operatore dotato di telecamera, e il “film”, realizzato dalla collaborazione coreografica tra attori-manipolatori e operatore ad ogni replica, viene proiettato live su uno schermo collocato sul fondale. Un lavoro che intende mostrare al pubblico, simultaneamente, la scena e il dietro le quinte, l’illusione e il trucco. Gli spettatori, infatti, assistono contemporaneamente alle immagini audiovisive prodotte live e proiettate sullo schermo situato sul fondale, e al processo di produzione di quelle stesse immagini, realizzato dagli attori-manipolatori.

U.MANI ha debuttato nell’estate del 2021 al festival di Maremma – Teatro nel Bicchiere, ed è stato finora ospitato in diversi festival e rassegne teatrali, da Bergamo a Matera.