Expo Dubai 2022, Beauty in the beauty porta i borghi più belli d’Italia negli Emirati

Biodiversità, arti e tradizioni d'Italia in mostra a Expo Dubai con la bellezza immersiva e tecnologica di Beauty in the beauty
-
Expo Dubai 2022, Beauty in the beauty porta i borghi più belli d’Italia negli Emirati

Expo Dubai ha prolungato la sua apertura fino al 31 marzo 2022: 192 Paesi in mostra e circa 200 padiglioni con le loro idee più innovative su macro-temi come sostenibilità, mobilità ed opportunità.

Tra i padiglioni da non perdere a Expo Dubai 2022 c’è sicuramente quello italiano: dal 21 al 26 febbraio scende in pista la Regione Marche con “Marche/Land of Excellence”, con la regione italiana che porterà negli Emirati Arabi l’eccellenza del saper fare e la capacità di innovare. Un fitto calendario di eventi per presentare 19 progetti – che coinvolgono 30 imprese marchigiane insieme alle eccellenze del mondo accademico – e per promuovere il “saper fare” del territorio.

Tra questi spicca “Bellezza nella bellezza – Beauty in the beauty” #tradizioneinnovazione dalla creatività artigiana alle connessioni Glo-cal: si tratta di un progetto originale che – attraverso un’esperienza immersiva – accende i riflettori sull’artigianato artistico e culturale di una regione naturalmente vocata alla bellezza. È un’esperienza immersiva artistica, tra video installazioni e sviluppo dei 5 sensi, che vede coinvolti due tra i borghi più belli d’Italia – Corinaldo (AN) e Offida (AP) – insieme ad Arcevia (AN), terra dei 10 castelli: un’esperienza che, oltre la tecnologia, porterà all’attenzione del grande pubblico internazionale valori e patrimonio del centro Italia, con un viaggio virtuale e reale in quegli elementi custodi del tempo che, forti di nuove ricerche e innovazioni, caratterizzano l’intero territorio.

In rete tre borghi: Corinaldo e Offida, tra i 100 Borghi più belli d’Italia, custodi di Bellezza e Cultura, e Arcevia, terra dei dieci castelli. Tre artigianalità locali di eccellenza: l’agricoltura di nicchia con la sua biodiversità, la creatività performativa, la manualità di tradizione. Tre prodotti: il raro Mays8 file di Arcevia, la lavorazione del tombolo, la nuova frontiera dell’Archeodanza, danzare luoghi, architetture, paesaggi.

La realtà virtuale proiettata attraverso il docufilm narrativo e per immagini, girato nei borghi di Corinaldo, Offida e Arcevia, verrà accompagnata dalla sperimentazione sensoriale delle stesse esperienze ed eccellenze presentate, unendo i sapori alla percezione tattile, passando per gli odori e la visione del corpo danzante dei performer.

Bellezza nella Bellezza – Beauty in the Beauty unisce infatti tre progetti specifici per rappresentare il territorio: il Mays 8 file di Arcevia, riportato in vita grazie a una ricerca in campo agricolo che ha consentito di ripristinare la coltivazione dell’antica varietà, diffondendone i pregi alimentari e salutari, valorizzando attraverso l’innovazione la biodiversità agraria delle Marche; la tradizione del Tombolo di Offida, patria del merletto dal XV secolo e tutt’oggi custode di una tradizione secolare; l’originale Archeodanza di Corinaldo che abita luoghi e paesaggi grazie a E.Sperimenti Dance Company, che ha fatto del borgo un unicum nel centro Italia e vera e propria Città Palcoscenico.

Il Padiglione Italia ha adottato il tema “La bellezza unisce le persone”, dove la parola bellezza è intesa non solo in senso puramente estetico, ma comprende anche l’insieme dei valori etici, delle competenze e delle eccellenze del nostro Paese. Temi con i quali la Regione Marche è perfettamente in linea.

Bellezza nella Bellezza – Beauty in the Beauty comincia il 24 febbraio 2022 con l’anteprima al Foundry Dubai alle ore 18.00 (Boulevard Crescent – Sheikh Mohammed bin Rashid Blvd – Downtown Dubai – Dubai), per proseguire il 25 febbraio sempre alle ore 18.00 con l’evento immersivo in sinergia con Eccellenze Marchigiane a Dubai all’interno di Immagina Style LLC presso 48 BurJ Gate Tower, Burj Khalifa District – 10th Floor, Office 1001 Dubai). Il giorno successivo, si torna al Foundry Dubai con gli ultimi altri 4 appuntamenti, a partire dalle 10.30.

A ideare Bellezza nella Bellezza – Beauty in the Beauty #Tradizioneinnovazione dalla creatività artigiana alle connessioni Glo-cal in un’esperienza immersiva è GDO (Gruppo Danza Oggi), nata nel 1974 e sostenuta dal 1984 dal Ministero dei Beni Culturali. Il Gruppo Danza Oggi guidato da Patrizia Salvatori in una innata vocazione internazionale, dal 1987 si apre all’internazionalizzazione con intraprendenza e competenza per esportare il proprio made in Italy culturale. Finlandia, Germania, Svizzera, Malta, Egitto, Grecia, Cipro, Portogallo, ma anche Corea del Sud quale prima formazione italiana ad essere invitata dal Chung Mu Art Center o in Egitto per inaugurare un nuovo teatro: sono questi i primi passi internazionali di GDO. Nel 2012 è scelta per rappresentare l’Italia all’EXPO 2012 di Yeosu nella cerimonia di passaggio dalla Corea del Sud a Milano 2015 con una creazione presentata alle delegazioni diplomatiche di tutto il mondo. Dal 2013 sceglie Corinaldo come sede artistica, ponte naturale tra tradizione e innovazione, dove anima e interpreta i luoghi con eventi e manifestazioni grazie alla particolare qualità dei suoi artisti – artigiani del corpo e delle emozioni. Dal 2014 è presente nel mercato asiatico, Thailandia/Indonesia/Cina e negli Stati Uniti. Nel 2016-17 è invitata in Cina a Beijing e Shanghai con la produzione HOPERA- arie celebri italiane – con il patrocinio della Regione Marche e il sostegno del MAECI, poi anche ad Hong Kong e Kuala Lumpur, ed ancora nel 2019 con residenze e spettacoli in sei Capitali Manila, Jakarta, Bangkok, Singapore, Hong Kong, Kuala Lumpur, grazie al sostegno di Maeci, Mibact, Ambasciate, IIC, Regione Emilia Romagna.