Maker Music x YOUth, candidature ancora aperte

Si va formando intanto la prestigiosa giuria che sceglierà i brani e jingle vincenti meritevoli del premio finale
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sono ancora aperti i termini per i musicisti, autori o compositori fra i 18 e i 35 anni che vogliono candidarsi Maker Music x YOUth, il nuovo concorso lanciato da Maker Faire Rome – The European Edition, in collaborazione con Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La scadenza è fissata all’8 novembre, ma nel frattempo si va componendo la prestigiosa giuria incaricata delle selezioni: Max Casacci dei Subsonica, Andro dei Negramaro, Frenetik, Drone 126 e Luca Proietti sono i primi confermati tra gli autorevoli nomi che ascolteranno e valuteranno gli artisti, musicisti, compositori che dovranno cimentarsi con una proposta d’identità sonora per le future iniziative del dipartimento, per accompagnare le attività di comunicazione legate alla Carta Giovani Nazionale.

La giuria – che esprimerà un voto da 1 a 10 sui 10 jingle e sui 10 brani cantati – è composta da artisti che – con il loro lavoro e la loro arte – contribuiscono attivamente a definire il sound contemporaneo e attuale del nostro Paese. Insieme, parlano a pubblici e target diversi creando un insieme di expertise perfette per giudicare la colonna sonora della Carta Giovani Nazionale.

Ad iniziare da Max Casacci – chitarrista e produttore dei Subsonica – e Andro (Andrea Mariano) -tastierista e fondatore dei Negramaro. In giuria troviamo poi Frenetik (50% del duo Frenetik & Orang3 e produttore che ha lavorato con Achille Lauro, Salmo, Emma e molti altri), Drone 126 (pseudonimo di Adrian de Carolis, produttore tra gli altri di Carl Brave e Franco 126) e Luca Proietti, Responsabile del corso di Music Technology e Fonia alla Saint Louis Music Academy di Roma.

Un incontro virtuoso tra giovani musicisti e istituzioni, per dare ai giovani la possibilità di parlare ai giovani stessi, giocando con le 7 note e le infinite possibilità che da questo gioco meraviglioso possono nascere.

“La musica e l’innovazione corrono parallele” spiega il direttore artistico di Maker Music, Andrea Lai. “L’innovazione ha a che fare profondamente con i giovani e per questo Maker Faire con Maker Music ha deciso di promuovere Maker Music x YOUth: un contest unico nel suo genere con lo scopo di attivare i giovani produttori e i giovani musicisti, veri e naturali portatori sani di innovazione e intuizioni, in questo caso specifico, del mondo musicale. Ora la palla passa a loro per diventare la colonna sonora delle attività del Dipartimento per le politiche giovanili attivando un dialogo insolito e innovando attraverso la musica”.

Maker Music x YOUth si articola in due sezioni: brano musicale e jingle. È possibile partecipare a una o entrambe. Il brano dovrà essere costituito da testo e musica e avere una durata massima di 59 secondi; il jingle, invece, dovrà essere solo strumentale e avere una durata massima di 5 secondi. Sia il testo che la musica dovranno essere coerenti con i tre concetti chiave del concorso – il mondo a portata di mano, le pari opportunità e la libertà di scelta – mentre le domande dovranno pervenire entro le 18:00 dell’8 novembre.

I vincitori si aggiudicheranno una fornitura completa per la produzione musicale del valore di euro 1.500,00 (tre software: n. 1 Arturia VCollection, n. 1 Fx Collection e n. 1 Reason).

Per consultare il regolamento e inviare le proprie candidature qui: https://makerfairerome.eu/it/maker-music-contest/