Vitamina G, la Regione Lazio premia le idee di 100 under35

Stanziati 2,3 milioni di euro per sostenere e seguire le idee di 100 giovani creativi sul territorio: questa la ricetta della Regione Lazio per ripartire alla grande
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quando si parla di Vitamina G, energia e crescita sono assicurate: non avete letto male, è proprio questo il nome del bando con cui la Regione Lazio offre sostegno e tutoraggio alle idee degli under 35.

100 i progetti vincitori, per oltre 2,3 milioni di euro stanziati e destinati a iniziative, modelli e proposte: la graduatoria definitiva si trova sul sito della Regione Lazio. Nello specifico, i progetti sono stati premiati ciascuno con 25mila euro a fondo perduto e le idee verranno supportate da tutor che seguiranno sul territorio tutti i progetti: Vitamina G diventerà un hub fisico, a Via Ostilia (Roma), un vero e proprio coworking dedicato alle ragazze e ai ragazzi per lavorare, incontrarsi, fare rete.

Giustamente orogoglioso dell’iniziativa e del suo grande successo il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “La Regione Lazio riparte dai giovani con Vitamina G, una grande scommessa per la nuova generazione che avrà a disposizione maggiori opportunità, servizi e spazi per realizzare progetti di innovazione culturale, sociale e tecnologica. Una sorta di cura energetica e ricostituente per far ripartire tutta la Regione, che ha coinvolto oltre 1.000 giovani del nostro territorio e che li vedrà protagonisti dal punto di vista economico, culturale e sociale del nostro territorio. La Regione Lazio finora ha sempre investito nelle politiche giovanili e nel futuro dei nostri ragazzi e grazie a questo progetto raggiungiamo l’obiettivo di valorizzare proprio i loro talenti e le loro idee”.

Sono stati oltre 1360 i progetti presentati, fra i quali sono stati poi scelti i primi 64 da finanziare, che nelle prossime settimane diventeranno 100 grazie all’ulteriore impegno economico varato dalla Giunta Regionale: le idee degli under35 hanno spaziato dal campo dell’imprenditoria all’associazionismo, dalla creatività all’arte, dalla formazione all’ambiente e alle energie rinnovabili fino ai servizi dedicati ai più fragili.

La Regione Lazio con il bando Vitamina G apre una nuova stagione di partecipazione, triplicando la somma di partenza a disposizione e arrivando così a investire un totale di circa 2.300.000 euro. Per comprendere lo sforzo finanziario della Regione basti pensare che l’investimento complessivo sul bando è superiore alla somma di tre anni di trasferimenti statali del Fondo Nazionale Politiche Giovanili al Lazio.

Tutte le info. su www.regione.lazio.it/vitaminag