Ad Anzio i gatti aspettano la posta… anzi il postino!

Foto
Una bella storia di solidarietà e amore: da qualche mese i gattini di Anzio e Nettuno hanno un alleato e anche noi possiamo aiutarlo
- - Ultimo aggiornamento
Ad Anzio i gatti aspettano la posta… anzi il postino!

Fra Anzio e Nettuno, sul mare, vivono tantissimi gattini randagi: bestiole di nessuno, che soffrono la fame e il freddo in inverno, il caldo e i pericoli della città in estate e durante tutto l’anno. Gattini malnutriti e un po’ diffidenti, perchè hanno imparato da subito a capire che non siamo tutti buoni al mondo: hanno anche capito però, intelligenti come sono sempre gli animali, che c’è qualcuno più buono degli altri e che quel qualcuno indossa un giubbino delle Poste.

Lui si chiama Carmelo, si è trasferito da Roma a Nettuno per problemi di lavoro e in questo cambio repentino di vita ha portato con sè il grande amore per gli animali e in generale per chi è indifeso: per questo ha deciso di non chiudere gli occhi davanti ai tantissimi gattini randagi che incontra nei suoi giri lavorativi e di aiutarli.

Carmelo gira con una scatola gigante di croccantini in auto e appena può si ferma per sfamare al volo i piccoli gruppi di gatti che lo aspettano e che appena vedono il giubbino delle Poste si avvicinano ormai con fiducia: quando torna in ufficio fa lo stesso con la piccola colonia spontanea che è sorta anche lì.

Ho iniziato a lavorare in Poste Italiane ad ottobre e da dicembre, andando in giro con la macchina, sono riuscito a portare con me un pacco gigante di croccantini per aiutare i gatti randagi della zona, che sono veramente tanti e denutriti -ci ha raccontato Carmelo- ho iniziato a portare con me i croccantini per fermarmi e dargli da mangiare, il lavoro è piuttosto veloce quindi porto i croccantini per fare in fretta, poi accanto all’ufficio postale c’è un altra piccola colonia che nutro con calma, finito il turno di lavoro”

Ovviamente il grande amore di Carmelo per i gatti ha fatto sì che ne adottasse anche due, Spritz e Margarita, trovatelli fortunatissimi, che hanno trovato l’amore di una famiglia. I gatti di Anzio e Nettuno si sono evidentemente passati la voce perchè ora anche sotto casa di Carmelo e della sua compagna Roberta c’è un gruppo di gattini, che loro nutrono regolarmente.

Ma Carmelo e Roberta fanno anche di più: per aiutare una volontaria del posto, che gestisce la pagina I gatti di Anzio e tutta una rete di aiuto per gli animali, devolvono anche parte del ricavato della produzione artigianale di Roberta, che con la sua ditta CromaNticamente con la N ha creato una linea tutta dedicata ai gatti. Acquistando oggetti di questa linea, che sono veramente bellissimi ed originali, aiuterete quindi anche gli animali abbandonati di Anzio e Nettuno ad avere un pasto e qualcuno che si occupa di loro.

La storia di Carmelo, Roberta e dei gattini di Anzio è bella come tutte quelle storie in cui qualcuno, senza ottenere nulla in cambio, si occupa di un altro dedicandogli tempo, amore e sacrifici: come Carmelo ci ha raccontato senza imbarazzo, avendo perso il lavoro ha dovuto affrontare delle privazioni, ma non per questo ha mai tralasciato di aiutare i gattini comprando un pacco di croccantini per loro. E proprio perchè questa storia è così bella, volevamo impedire che finisse fra le pieghe della normalità e sfuggisse via: così ve l’abbiamo raccontata e speriamo anche che questa bellezza sia contagiosa e che possa spingere qualcuno a dare una mano, nel suo piccolo, aiutando l’indifeso che trova sulla sua strada.

Guarda la photogallery
I gattini randagi di Anzio e Nettuno hanno un amico
Carmelo, da Roma a Nettuno con l'amore per gli animali nel cuore
Il postino.... sfama sempre due volte!
I gatti di Carmelo e Roberta
+1