“La mia sfida è cambiare il mondo”: storia di cinque studenti modello che realizzano un sogno

La mia sfida: cambiare il mondo racconta di cinque studenti provenienti da diversi angoli del pianeta che portano i loro progetti imprenditoriali a Macao, in Cina, per competere per i Global Student Entrepreneur Awards. Dal 12 marzo su Disney+
-
“La mia sfida è cambiare il mondo”: storia di cinque studenti modello che realizzano un sogno

Si chiamano Santosh, Alondra, Henry, Jason e Daniela: vengono da ogni angolo del mondo e hanno attraversato immensi ostacoli per raggiungere il loro sogno, da alluvioni a guerre civili. In comune hanno il talento, che li ha portati a competere per i Global Student Entrepreneur Awards che si svolgono a Macao, in Cina.

Questi cinque ragazzi in Cina rappresenteranno il proprio Paese come migliori studenti imprenditori e le finali mondiali sono l’opportunità della vita per conquistare l’attenzione internazionale e per ottenere l’ambito premio del valore di 100.000 dollari, che gli permetterà di rendere realtà le loro innovative idee di business e trasformare il mondo.

Dopo il successo di Science Fair, premiato con l’Emmy Award e acclamato dal pubblico del Sundace e del SXSW, National Geographic Documentary Films e i registi Cristina Costantini e Darren Foster uniscono le forze ancora una volta per il documentario LA MIA SFIDA: CAMBIARE IL MONDO, che debutterà il 12 marzo in esclusiva su Disney+.

Dato il momento difficile che il nostro mondo sta affrontando, questo gruppo entusiasta e determinato di giovani imprenditori sono un raggio di speranza per un futuro migliore e più luminoso”, hanno detto i co-registi Costantini e Foster. “Siamo entusiasti di lavorare di nuovo al fianco di National Geographic e non possiamo immaginare una piattaforma migliore di Disney+ per condividere queste storie incredibili e ispirare bambini e adulti a esercitare un impatto positivo sul nostro mondo”.

Siamo entusiasti di collaborare di nuovo con questi due brillanti registi, per raccontare questa storia di speranza e ottimismo”, ha detto Carolyn Bernstein, executive vice president of Scripted Content and Documentary Films at National Geographic. “I giovani innovatori di La mia sfida: cambiare il mondo si stanno audacemente spingendo oltre per creare un mondo migliore per le prossime generazioni e il loro straordinario lavoro merita la nostra attenzione“.