ROMICS Primavera 2018: ecco le startup presenti alla fiera del Fumetto

Sono 22 le aziende che hanno partecipato gratuitamente a Romics Primavera 2018 grazie al supporto della Regione. Lazio Innova ha selezionato le migliori proposte tecnologiche applicate, per esempio, su abbigliamento e accessori, capaci di generare e simulare super poteri ed effetti speciali.
- - Ultimo aggiornamento
loading

ROMICS Primavera 2018 è il più grande festival internazionale del fumetto, animazione, cinema e games che si è svolto presso la Fiera di Roma dal 5 all’8 aprile. Per le imprese laziali che operano nel settore è stata anche una grande occasione per farsi conoscere.

La Regione Lazio, infatti, attraverso Lazio Innova SpA, Unioncamere Lazio e la CCIAA di Roma, ha selezionato le migliori aziende del territorio laziale, che hanno partecipato gratuitamente all’evento. Quattro giorni di kermesse ininterrotta, con grandi ospiti, film, show e divertimenti.

ROMICS Primavera 2018: ecco alcune delle aziende selezionate

Un comitato tecnico, composto dagli organizzatori fieristici, ha giudicato quali aziende fossero le più meritevoli, per portare i propri progetti presso gli espositori di Lazio Innova. Sono state ammesse a partecipare alla selezione per il ROMICS Primavera 2018 tutte quelle imprese che operano nel settore, come fumetterie, editoria e libri illustrati, giochi per bambini, educational games, cinema, scuole di settore, cinema e studi di animazione.

Sono 22 le aziende che hanno partecipato gratuitamente a questa edizione grazie al supporto della Regione. Lazio Innova ha selezionato le migliori proposte tecnologiche applicate, per esempio, su abbigliamento e accessori, capaci di generare e simulare super poteri ed effetti speciali.

Tra le aziende erano presenti RomeurAcademy (Fotografia, della Grafica, del Make up e del Cinetelevisivo), Forjob Scuola estetica (accademia di trucco professionale), Coconino Press (fumetto d’autore, graphic novel) e tante altre ancora.

Leggi anche “Romics 2018: gran finale con Cristina D’Avena, Frank Matano e gli youtuber più famosi del gaming italiano”.

Facebook Comments