Tutto per il matrimonio: Martha’s Cottage, l’azienda che accompagna gli sposi all’altare

Bomboniere, tableau, decori per il ricevimento… Vi sembra di impazzire? Non vi potete permettere un wedding planner? Ecco una startup per trovare tutto per il matrimonio!
- - Ultimo aggiornamento
Tutto per il matrimonio: Martha’s Cottage, l’azienda che accompagna gli sposi all’altare

Lo chiamano “il giorno più bello della vita”, quello più importante in cui due persone legano le loro anime in una promessa d’amore. Ma… quanto è impegnativo organizzare tutto per il matrimonio?

Bomboniere, tableau, ricevimento… Quale segnaposto scegliere? E il colore delle tovaglie? Troverò mai i centrotavola in tema con tutto il resto? Ma soprattutto, avrò il tempo di organizzare le nozze che sogno?

Diciamo la verità, il momento del sì lo ricorderemo ‘per sempre’, ma pianificare tutto per il matrimonio  spesso può essere impegnativo e faticoso. E se non ci si può permettere un wedding planner, bisogna fare inevitabilmente tutto da soli. Oppure no?

Direttamente dal Sud Italia arriva un’impresa in vostro soccorso: si chiama Martha’s Cottage e vi aiuterà ad arrivare all’altare più ‘rilassati’. Vediamo come!

Tutto per il matrimonio: tutto quello che dovete sapere su Martha’s Cottage

La startup leader in Europa nell’e-commerce per il matrimonio, è stata creata a Siracusa nel 2014 e ha la sua sede a Priolo Gargallo: 2000 metri quadrati, di cui mille dedicati a un magazzino completamente automatizzato.

L’idea è nata dall’intuizione di Salvatore Cobuzio, Ceo e fondatore della startup, e sua moglie Simona Canto, insieme a Laura Bevelacqua e Tiziana Mendolia. L’impresa è partita per merito di un programma di accelerazione di b-ventures e a un primo round di finanziamento di 250mila euro sottoscritto da Investimento Capital B!, Withfounders e alcuni investitori privati.

La sede siracusana, che conta un organico di 23 persone (numero che prevede di aumentare nel 2018), è soprattutto un luogo di condivisione di nuove idee, che accoglie startupper del Sud, ma anche investitori e incubatori italiani.

A conferma dell’ambizione dei creatori dell’impresa, i risultati: nei primi dieci mesi dell’anno la startup ha già soddisfatto circa 18mila sposi e, lo scorso agosto, ha raggiunto il primo milione di euro di fatturato.

“Siamo l’azienda che contribuisce a organizzare più matrimoni in Europa – spiega Cobuzio – e questo è un risultato figlio di un’intuizione, quella di presidiare un mercato ancora inesplorato e quindi con grandissime opportunità di crescita come la vendita di oggettistica online per matrimoni, un mercato che vale a livello globale 17 miliardi di euro”.

Martha’s Cottage vanta un catalogo online di oltre 1.500 prodotti e accessori per il giorno delle nozze. L’obiettivo è quello di “raggiungere potenzialmente tutti i Paesi dell’Occidente” e sviluppare maggiormente la strategia di internazionalizzazione. E la strada sembra quella giusta!

DressYouCan milano