Keesy: l’app di home sharing che facilita l’incontro tra host e guest

La start up Keesy aiuta i titolari di strutture extra-alberghiere a superare le difficoltà collegate alla gestione degli arrivi: consegna chiavi in orari notturni, gestione […]
- - Ultimo aggiornamento
Keesy: l’app di home sharing che facilita l’incontro tra host e guest

La start up Keesy aiuta i titolari di strutture extra-alberghiere a superare le difficoltà collegate alla gestione degli arrivi: consegna chiavi in orari notturni, gestione degli imprevisti, il deposito dei bagagli.

Un problema non da poco, visto che con la diffusione dell’home sharing (Airbnb, Homeaway, Booking.com), l’Italia è oggi il terzo paese al mondo per giro d’affari dopo Francia e Stati Uniti.

La startup del capoluogo toscano, Keesy, è nata dalla collaborazione di nove dipendenti ed il suo fondatore, Patrizio Donnini, con l’obiettivo di garantire a gestori e ospiti di gestire in autonomia i propri tempi, senza intralci.

Per sfruttare Keesy è necessario scaricare l’applicazione KeesyApp oppure registrarsi sul sito che mostra foto e video delle abitazioni disponibili.

Successivamente occorre acquistare l’abbonamento -ne è previsto uno giornaliero a 9.90€ , una semestrale a 139€/mese ed uno annuale a 99€/mese-, prenotare la data per il check-in e il check-out dell’ospite a cui verrà inviato, tramite sms o e-mail, il codice segreto per aver accesso al Keesy Point dove troverà, in un apposito box, la chiave dell’alloggio.

Leggi anche: SocialFare Seed Torino: arriva il sostegno per startup a impatto sociale

Tutte le pratiche sono svolte automaticamente sul posto mediante la raccolta dei documenti, la consegna della ricevuta e l’accredito della tassa di soggiorno o a distanza tramite semplici procedimenti online.

Il Keesy Point, luogo sicuro e sorvegliato, permette di usufruire del deposito bagagli, del wi-fi gratuito e di ricaricare il cellulare e gli altri dispositivi elettronici.

Questi ultimi sono localizzati in luoghi di arrivo come aeroporti e stazioni aperti 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Il primo è sorto nella città di appartenenza del fondatore, Firenze, in via Santa Caterina da Siena 1F a 2 minuti dalla stazione SMN e da questo dicembre la startup è arrivata a Roma in Viale Trastevere 148 a 10 minuti dalla stazioni Termini.

Keesy offre una chat per mantenere il contatto, in tempo reale, con il proprio Host che sarà disponibile in caso di necessità e per fornire consigli e indicazioni per godersi al meglio la città e le sue bellezze.

 

 

Questo articolo è stato redatto in occasione del progetto di Alternanza Scuola Lavoro, da Alice Giampetruzzi e Benedetta Da Cas – studentesse del V B del Liceo Montessori di Roma.

 

 

Facebook Comments