ReStart4Smart: il progetto tutto italiano al Solar Decathlon 2018

ReStart4Smart coinvolgerà un team multidisciplinare coordinato da docenti universitari e composto da più di 50 studenti di diverse facoltà
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il lancio del progetto ReStart4Smart è avvenuto alla Microsoft House di Milano. La casa intelligente e a impatto zero, alimentata interamente da fonti rinnovabili, diventerà un prototipo e sarà sviluppata da un gruppo di studenti e ricercatori. Unico progetto italiano candidato al  Solar Decathlon 2018, premio internazionale per l’architettura sostenibile che si terrà quest’anno a Dubai e che vedrà la partecipazione di 21 Università provenienti da 15 paesi.

I lavori prenderanno il via a dicembre. La casa sarà costruita a Pomezia – nei pressi di Roma – e sarà realizzata interamente in legno. ReStart4Smart coinvolgerà un team multidisciplinare coordinato da docenti universitari e composto da più di 50 studenti di diverse facoltà: Ingegneria Civile, Ingegneria Industriale, Architettura, Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione.

Il progetto è anche il frutto di una collaborazione tra più di 30 imprese: dai giganti come Microsoft, Mitsubishi, Enel, Philips e Whirpool, alle piccole imprese impegnate nell’innovazione come WASProject per il 3D printing.

“L’obiettivo è applicare e testare gli strumenti, i materiali e le tecnologie più avanzati oggi a disposizione della filiera edilizia al fine di realizzare un’abitazione sostenibile che sia in grado di rispondere alle numerose esigenze di efficienza, comfort, sicurezza ed economicità poste dall’Architettura del XXI secolo”, dicono dal gruppo di ricerca.

Leggi anche: Cosa è la bioedilizia, scopriamo come funziona, l’ABC del tema!

L’occasione è quella di sviluppare e far convergere le migliori tecnologie, rendendole disponibili per l’abitare: ricorso a software di modellazione digitale (BIM), domotica, realtà virtuale e realtà aumentata, stampa 3d, visori olografici, ma soprattutto fonti rinnovabili. La casa sarà completamente autosufficiente e alimentata da energia solare.

A partire da gennaio, fino alla metà del 2018, la costruzione sarà visitabile e aperta al pubblico al fine di trasformare il progetto ReStart4Smart anche in una forma di laboratorio permanente per l’architettura sostenibile e le energie rinnovabili. Successivamente, sarà trasportata a Dubai dove sarà esposta in occasione del concorso Solar Decathlon che si terrà tra il 14 e il 28 novembre 2018.

5 film che aiutano a capire l’immigrazione e l’integrazione

Con questo progetto si potenzia la collaborazione tra l’ateneo romano e Microsoft: “Grazie al programma Microsoft Azure for Research, il team in gara a Solar Decathlon  ha potuto far leva su Microsoft Azure e sulle più avanzate funzionalità di Internet of Things, Artificial Intelligence e Realtà Mista per costruire un prototipo di smart home, che coniuga design ed efficienza energetica”, ha commentato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Facebook Comments