Finanziamenti a fondo perduto dalla Regione Lazio, Turismo digitale e non solo.

Una buona opportunità per chi lavora nel turismo nel Lazio. Arrivano finanziamenti a fondo perduto per le imprese che intendono innovare la propria offerta attraverso […]
- - Ultimo aggiornamento
Finanziamenti a fondo perduto dalla Regione Lazio, Turismo digitale e non solo.

Una buona opportunità per chi lavora nel turismo nel Lazio. Arrivano finanziamenti a fondo perduto per le imprese che intendono innovare la propria offerta attraverso il digitale o che intendono concorrere ad aumentare l’attrattività del territorio.

La Regione Lazio investe 19 milioni di euro per sostenere le imprese che operano nel campo dei servizi turistici o dei beni culturali.

Finanziamento a Fondo Perduto, Il bando “Turismo e beni culturali”

L’Avviso Pubblico “Turismo e Beni Culturali” avrà una dotazione di 15 milioni di euro, con finanziamenti a fondo perduto per imprese che intendano investire per migliorare l’offerta turistica e culturale del Lazio.

Leggi anche: Lazio Venture supera le aspettative

Nel settore del turismo saranno finanziati: interventi di l’efficienza energetica delle strutture alberghiere; servizi digitali per il turismo, (piattaforme informative turistiche, servizi di promozione, prenotazione, gestione, basati su tecnologie digitali); interventi di miglioramento dell’offerta alberghiera (accessibilità ai disabili, miglioramento dei servizi enogastronomici, adeguamento dell’offerta per intercettare business di fascia alta e il segmento congressuale)

Le imprese che operano nell’ambito dei beni culturali  potranno accedere finanziamenti a fondo perduto per progetti di sviluppo di soluzioni tecnologiche per la conservazione e il restauro dei beni culturali, la loro valorizzazione, fruizione e gestione (digitalizzazione, uso di Qrcode, realtà virtuale, ecc.).

In entrambi i settori i destinatari del bando potranno essere le micro e PMI, le grandi imprese, gli organismi di ricerca.

9 milioni andranno a progetti presentati da imprese singole (progetti semplici), con una sovvenzione tra i 50 mila e i 500 mila euro. I restanti 6 milioni andranno a sostenere progetti integrati di ricerca e sviluppo da svolgere in partnership con organismi di ricerca. Si potranno richiedere da 500 mila a 3 milioni di euro.

I finanziamenti a fondo perduto copriranno in quota % le diverse attività ammissibili a finanziamento, fino a concorrere al 50% circa dell’investimento totale.

L’avviso sarà pubblicato entro novembre 2017, l’avvio delle procedure di candidatura è già fissato al 5 dicembre a partire dalle ore 12.00, tramite la piattaforma Gecoweb di Lazioinnova. Poi, la presentazione delle domande il 18 e il 23 gennaio, fino a esaurimento fondi.

 

Il bando “Piccolo Credito Turismo”

4 milioni riservati agli investimenti nelle strutture ricettive alberghiere. Si potrà ottenere un finanziamento a tasso zero, da un minimo di 10 mila a un massimo di 50 mila euro, per investimenti materiali e immateriali e per esigenze di liquidità (non oltre il 30% del finanziamento richiesto).

Questo bando è già attivo, maggiori informazioni sul sito Farelazio.