CinEU Forum, prima edizione allo spazio SCENA di Regione Lazio

Si svolgerà dal 2 al 30 aprile la prima edizione di CinEU Forum promossa da Regione Lazio. Quattro fine settimana con proiezioni e ospiti per parlare di giovani e della loro Europa e raccogliere idee e priorità per le politiche di domani.
-
CinEU Forum, prima edizione allo spazio SCENA di Regione Lazio

Al via la prima edizione di CinEU Forum, dal 2 al 30 aprile 2022. Giovani ed Europa, partecipazione democratica ed integrazione europea, diritti LGBTQIA+ e solidarietà intergenerazionale. Il tutto attraverso le giovani eccellenze del nuovo cinema italiano. Cornice dell’evento è SCENA, spazio polivalente della Regione Lazio.

LEGGI ANCHE : >> Drammaturgie d’ascolto e nuove percezioni: la memoria antica dei luoghi rivive “in cuffia”

Che cos’è CinEU Forum

CinEU Forum sono quattro fine settimana per quattro appuntamenti con proiezioni, ospiti, testimoni, artisti e protagonisti delle nuove visioni. Lo scopo è parlare di giovani e della loro Europa e raccogliere idee e priorità per le politiche di domani. Far sentire la loro voce e rispondere insieme alle grandi sfide sul futuro dell’Unione Europea e delle nuove generazioni.

L’iniziativa – in collaborazione con l’Ufficio Cinema della Regione Lazio – è promossa dalla Regione Lazio in collaborazione con LAZIOcrea, la European Youth Card Association (EYCA) ed il Parlamento Europeo. Il tutto all’interno della campagna di comunicazione #StandForSomething, per la sensibilizzazione e la promozione dell’impegno civico dei giovani nelle politiche europee nel contesto della Conferenza Sul Futuro dell’Europa.

All’interno di CinEU Forum le nuove leve della cinematografia nostrana offriranno spunti di riflessione per parlare di temi specifici a forte rilevanza giovanile. Lo faranno attraverso la proiezione di singole pellicole che affiancheranno panel tematici in un confronto partecipato.

Per ogni appuntamento ci saranno importanti ospiti di rilevanza sociale e politica che si confronteranno con i giovani del territorio sul tema del giorno. In relazione al tema si cercherà di scrutare e individuare i desideri e le aspettative dei ragazzi per le scelte delle prossime politiche europee.

Di che cosa si parla

I temi trattati saranno la partecipazione giovanile, l’integrazione europea e il federalismo, i diritti della comunità LGBTQIA+ e la solidarietà intergenerazionale. Al centro degli incontri ci sarà lo sguardo dei ragazzi, le loro necessità e la voglia di essere oggi cittadini del domani e protagonisti attivi del cambiamento sociale.

Il programma di CinEU Forum

Si comincia sabato 2 aprile con il film ‘Il Padre d’Italia’ (2017) di Fabio Mollo. La tematica è quella dei diritti LGBTQIA+. Si affronta il tema dell’amore mai contro natura, del bisogno e della paura di appartenere a qualcuno in una generazione che è sempre alla ricerca del proprio destino. Tra gli ospiti Pietro Turano (attore e attivista della comunità LGBT), Fabio Mollo (regista del film).

Si prosegue venerdì 8 aprile con la proiezione di ‘Aquile Randagie’ (2019) di Gianni Aureli sul tema della partecipazione giovanile attraverso l’esperienza dello scoutismo. Ospiti Gianni Aureli (regista del film) ed esponenti del mondo del volontariato e dello scoutismo.

Venerdì 15 aprile sarà la volta di ‘Buon Vento’ (2021) di Andrea Caciagli, sul tema dell’integrazione europea e federalismo. Il documentario racconta l’esperienza del seminario di formazione federalista che si svolge ogni anno a Ventotene e che ripercorre i luoghi e lo spirito federalista europeo che diede vita al famoso Manifesto di Ventotene, uno dei testi pioneristici e fondanti dell’Unione Europea.

Infine sabato 30 aprile la rassegna si concluderà con la proiezione del film ‘Regina’ (2020) di Alessandro Grande, per affrontare la tematica dell’occupazione giovanile e della solidarietà intergenerazionale. Ospiti Alessandro Grande (regista del film) e Mariano Di Nardo (sceneggiatore del film). Dopo ogni proiezione seguirà aperitivo.

I biglietti

L’ingresso per ciascun appuntamento sarà prenotabile nei giorni precedenti all’evento attraverso due modalità: tramite l’app LAZIO YOUth CARD e tramite i canali dello spazio SCENA.

Foto: Ufficio Stampa Adler Entertainment via Comunicazione GenerAzioni Giovani