Corona Natural Bar, tra «arte sostenibile e divertimento sano»

A Marina di Castagneto Carducci (LI) arriva il Corona Natural Bar, il primo bar realizzato con sabbia e materiali naturali.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Arriva anche in Italia, presso la Spiaggia del Seggio di Marina di Castagneto Carducci (LI), il Corona Natural Bar. Una prima volta per il nostro paese per l’experience – disponibile fino al 4 settembre – che coniuga il momento tanto amato della Golden Hour al tema della sostenibilità. Il Corona Natural Bar è infatti un locale realizzato interamente con sabbia e materiali 100% naturali. Un’impresa resa possibile dagli Arenas Posibles, specialisti delle sculture di sabbia che lavorano ad incredibili progetti di caratura internazionale, usando solo elementi non lavorati, come sabbia e legno.

«Abbiamo scelto Marina di Castegneto Carducci perché cercavamo una location naturale e il più possibile selvaggia. – ha dichiarato Giulia Maestri, Senior Brand Manager di Corona per l’Italia – E soprattutto che avesse dalla sua la bellezza del tramonto e della Golden Hour. La Toscana, in questo senso, è interessante perché è raggiungibile. E poi per la tipologia della sabbia. Gli artisti hanno bisogno di una sabbia particolare. Abbiamo fatto scouting in tutta Italia ma con questa spiaggia è stato amore a prima vista».

Giulia Maestri ci tiene tuttavia a sottolineare che, al di là della bellezza del litorale toscano, un punto fondamentale per Corona è sensibilizzare su temi quali l’ecosostenibilità.

«Corona come brand da sempre è attento all’ambiente. – dice – Siamo il primo brand free per la plastica. Ed è importante dire che nulla sarà rovinato dalla realizzazione del Natural Bar e che tutto sia a impatto zero».

Al suo termine, Corona Natural Bar non lascerà infatti alcun residuo. Corona si impegnerà a realizzare un’attività di clean-up della spiaggia, nel pieno rispetto della natura del luogo. E, nello stesso tempo, ad essere promossa è anche una forma d’arte ecosostenibile.

«Abbiamo cercato artisti esperti con la sabbia e con un progetto basato su elementi naturali. – ci spiega ancora Giulia Maestri – Gli Arenas Posibles sono noti in tutto il mondo e anche per loro questa è stata una sfida nuova. Non è semplice costruire un bar di sabbia effettivamente vissuto dalle persone. Siamo vicini al mondo dell’arte sostenibile e a quello del divertimento sano».

Corona Natural Bar, tutte le attività

Progettato per abbracciare a pieno la natura che lo circonda, il bar sarà accessibile solo su prenotazione gratuita (tutti i dettagli sul sito corona-extra.it/NaturalBar). È necessario prenotare il momento migliore in cui raggiungerlo, tra il 26 agosto e il 4 settembre. Sono disponibili 3 slot al giorno, a partire dalle 17:00, ciascuno con capienza massima di 35 persone, per un’esperienza davvero esclusiva. 

Gli ospiti di Corona Natural Bar potranno accomodarsi sulle sedute realizzate con sabbia e godere di una serie di attività che renderanno questa esperienza davvero unica nel suo genere. Dal workshop per costruire il proprio e personale acchiappasogni alle mirabolanti sand art performance degli Arenas Posibles. E ancora esibizioni di artisti di strada e sessioni di body painting. Ogni giorno sarà inoltre possibile personalizzare la propria tote bag e decorare in modo unico, grazie alla sabbia, la propria bottiglia Corona.

I concerti

Una parte fondamentale dell’atmosfera magica presente al Corona Natural Bar sarà inoltre data dalla musica. Si parte con i Selton, il trio pop di polistrumentisti brasiliani e trapiantati a Milano, presenti il 26 agosto. A seguire Adriano Viterbini (che sarà al Corona Natural Bar dal 27 al 31 agosto) e Jack Jaselli (in spiaggia dall’1 al 4 settembre), che si esibirà con un esclusivo set acustico.