I cibi industriali hanno cambiato la chimica del corpo umano

Uno studio conferma che l'alimentazione ha delle conseguenze precise sull'organismo
- - Ultimo aggiornamento
I cibi industriali hanno cambiato la chimica del corpo umano

Il consumo di cibi industriali o fatti crescere con un aiutino da parte di sostanze chimiche non fa bene. Si sapeva già, ma un nuovo studio pubblicato su Pnas sostiene che tale tipo di alimentazione sta cambiando la chimica del corpo umano.

Gli studiosi hanno analizzato campioni di capelli e unghie delle popolazioni attuali confrontandoli con i dati archeologici relativi a persone esistite prima del 1910, quando si è iniziato a diffondere il fertilizzante azotato sintetico, uno dei pilastri dell’agricoltura industriale. I ricercatori hanno quindi esaminato il rapporto tra i diversi isotopi di azoto e carbonio trovati nei resti corporali.

I risultati parlano chiaro: la composizione isotopica dell’azoto e del carbonio nei capelli, nelle unghie e nelle ossa è cambiata, rendendo gli esseri umani odierni molto diversi dai loro antenati vissuti prima dell’avvento dell’agricoltura industriale.

Questo cambiamento non implica per forza un bene o un male per la salute, ma dimostra che le nostre scelte alimentari hanno delle conseguenze sul corpo.