Earth Day, ridurre le emissioni di CO2 piantando un albero di mangrovie

Il 22 aprile si celebra la giornata dedicata alla Terra. Quest'anno, causa Coronavirus, la manifestazione sarà digitale. Tra le numerose iniziative, vale la pena raccontare quella di BizAway
- - Ultimo aggiornamento

Il 22 aprile si celebra l’Earth Day, la giornata mondiale dedicata alla Terra. Quest’anno, a causa dell’epidemia da Coronavirus, la manifestazione sarà digitale. Questo non impedirà però di partecipare attivamente, magari anche in modo reale e concreto.

Tra le numerose iniziative per il Pianeta, vale la pena raccontare quella di BizAway, piattaforma che si occupa di organizzare e gestire viaggi di lavoro.

Leggi anche: Balconi e sfide green, dopo la quarantena da Covid-19 si ripensano gli spazi abitativi

Cosa unisce un’app del genere all’ambiente? L’azienda, nata nel 2015 dall’idea di Luca Carlucci e Flavio Del Bianco, ha deciso di lanciare un’iniziativa sostenibile volta contenere le emissioni di CO2.

“Siamo orgogliosi di poter contribuire concretamente alla riduzione dell’impatto ambientale che i viaggi di lavoro comportano inevitabilmente. Già dall’anno scorso abbiamo notato che molti dei nostri clienti sono interessati all’argomento quanto lo siamo noi e alcuni prevedono addirittura nelle policy di viaggio delle pratiche che siano a più basso impatto possibile. Così abbiamo scelto di collaborare con un progetto serio e tangibile come Eden Reforestation Projects che, con le sue piantagioni di mangrovia, riesce ad abbattere efficacemente le emissioni di anidride carbonica” – ha spiegato Luca Carlucci, CEO di BizAway.

Il progetto è in collaborazione con Eden Reforestation Projects, un’organizzazione non-profit impegnata nella lotta alla povertà e all’inquinamento tramite la coltivazione di alberi di mangrovia in ampie aree devastate dalla deforestazione. Parliamo di Etiopia, Madagascar, Nepal, Haiti, Indonesia, Mozambico e Kenya.

Earth Day, con una donazione di 10 centesimi sarà piantata una mangrovia

Nell’ambito dell’Earth Day, BizAway lancia un’iniziativa a sostegno del Pianeta: piantare una mangrovia per ridurre le emissioni di CO2. Perché proprio questo tipo di vegetale? Perché è una pianta capace di assorbire da 2 fino a 4 volte di più le emissioni di anidride carbonica rispetto ad altre specie tropicali. Non solo. Può rimuovere dall’atmosfera oltre 308kg di CO2 durante il corso della sua vita (circa 25 anni). Si tratta di piante importanti anche per gli specifici ecosistemi costieri perché regolano la quantità di sedimenti.

Secondo il calcolatore delle emissioni di carbonio dell’ICAO (Organizzazione Internazionale Aviazione Civile), un volo di sola andata Venezia – Barcellona di un passeggero emette 100,1kg di CO2 che possono essere compensati con una donazione di €0,04. Donando dieci centesimi a volo, Eden Reforestation Projects pianterà una mangrovia.

“Abbiamo predisposto una funzionalità ad hoc sulla nostra piattaforma in modo da coinvolgere e sensibilizzare attivamente i clienti che possono compensare le emissioni causate dai loro viaggi in maniera automatica e sicura. Nello specifico durante la fase di check-out il viaggiatore avrà la possibilità di donare a Eden il corrispettivo monetario delle emissioni di CO2 prodotte dal viaggio che sta prenotando” – ha concluso Carlucci.

Un progetto che aiuterà anche la popolazione locale, coinvolta nella coltivazione e nella gestione delle piantagioni. Gli abitanti avranno così un reddito equo e costante per mantenersi e riavviare l’economia.

barriere acchiappa plastica
Facebook Comments