Shopping e sport: ecco le attività a maggior rischio contagio da Covid-19

Che cosa possiamo fare in tutta sicurezza e a cosa, invece, dobbiamo prestare più attenzione? Lo rivela uno studio inglese.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Che cosa possiamo fare in tutta sicurezza e a cosa, invece, dobbiamo prestare più attenzione quando si parla di Covid-19? È questa una delle domande che, forse, più ci facciamo nelle nostre attività quotidiane da quando è iniziata la pandemia. Ora, uno studio commissionato dal governo inglese cerca di dare una risposta individuando le attività più a rischio.

LEGGI ANCHE >> OMICRON 2, LA SOTTOVARIANTE COVID: COSA DICONO GLI ESPERTI

La ricerca ha riguardato un campione di 10mila persone, di cui sono state analizzate le azioni più comuni. A quanto emerge da Virus Watch – questo il titolo della ricerca di Sage – l’attività a maggior rischio di contagio è lo shopping. Maneggiare oggetti che anche altre persone, potenzialmente positive, comporta il pericolo di contagio più elevato. La percentuale è pari al 2,18%.

LEGGI ANCHE >> UN SINTOMO DEL COVID ESCE ALLO SCOPERTO DI NOTTE

Segue lo sport all’aria aperta (1,36%): a essere nel mirino, infatti, sono soprattutto spogliatoi e altri ambienti comuni. Terza posizione, poi, per i mezzi pubblici e nello specifico il rischio più alto è per chi prende l’autobus (1,31%). Ma la classifica parla anche di ristoranti e bar (a quota 1,29%), feste private e palestre (1,27%) e taxi (1,19%).

Foto Shutterstock